Cos’è un ottimo servizio?

Ci siamo ormai abituati ad ascoltare venditori proporre i prodotti di questa o quell’azienda. 
Hai mai notato quali sono i punti su cui tendono a far leva? 
Non ti sembra che siano sempre gli stessi?
Anche se con modalità diverse tutti vanno in giro a farsi garanti di due pregi: “ottima qualità” e  “ottimo servizio”, rivendicandoli come esclusivi tratti distintivi della ditta o del marchio che rappresentano.
Tuttavia, queste espressioni sono così inflazionate, da aver perso ormai di valore, diventando parole prive di significato.
Sono come un ritornello strampalato e senza senso.
Così oggi, cercherò di fare un po’ di chiarezza, spiegando cosa, secondo me, significa garantire un servizio “ottimo”.
Certo, siamo nel ventunesimo secolo, le aziende più strutturate mettono a disposizione tutte le risorse e il materiale tecnologico possibile per ottimizzare ogni processo: configuratori per render e preventivi, aree riservate, schede tecniche, materiale di comunicazione, listini, trasporti, ecc…
 
Ma tutte queste belle cose sono strumenti.
Ti risparmio lunghi discorsi sull’importanza di far sentire il cliente una “persona” e non un “numero”. Siamo professionisti! questo è il nostro “pane quotidiano”. 
Ma allora?
“Quando posso dire che sto ricevendo un ottimo servizio?”
“Cosa fa davvero la differenza?”
 
Se ti chiedessero in una scala di valori, che cosa metterebbe al primo posto, un imprenditore, risponderesti di getto: il denaro! e invece no! Anche se sul podio delle priorità, questo si aggiudica solo il terzo posto!
Prima, nell’ordine ci sono: salute e tempo.
Quindi, la classifica definitiva sarà:
  1. Salute
  2. Tempo
  3. Denaro
 
In altre parole.
 
Se vai a “rompere le scatole” a un imprenditore facendogli rimettere un po’ di soldi, è possibile che  dopo un po’, passata l’arrabbiatura iniziale, ci metta una pietra sopra, catalogando la perdita come un rischio d’impresa, ovvero una dispersione di denaro, tutto sommato inevitabile nella vita di un’azienda.
 
Ma prova invece  a “scherzare” con il suo tempo!
Beh, questo, ti assicuro, non te lo perdonerà! Sai perché? Perché facendolo, metti a dura prova la sua pazienza, compromettendo anche quello che per lui è al primo posto: la salute!
 
Ovviamente, a qualunque fornitore capita involontariamente di far perdere tempo ai propri clienti.
Ad esempio, quando  viene effettuata una consegna con qualche errore di produzione. 
A chi non è successo? Sono gli imprevisti del mestiere, (quasi fisiologici, direi!)
cui dover far fronte con tolleranza da un lato e professionalità dall’altra. 
Insomma “fatta la frittata”, l’imperativo diventa: risolvere il prima possibile.
Tolte le situazioni di “emergenza” offrire un ottimo servizio a 360 gradi, vuol dire “far guadagnare tempo” ai propri clienti. E questo, sì che fa la differenza!
Risposte pronte. Così funziona il terzo millennio.
I tuoi fornitori oggi ti mettono in condizione di fare meno domande possibili. Certo.
Ma per il resto?
Se hai bisogno di richiedere un preventivo e al configuratore non sai spiegare come vuoi un cosa in particolare?
Se hai un problema tecnico, o di qualunque altra natura e proprio non puoi aspettare una settimana per ricevere risposta? 
Ecco che il servizio comincia a mancare.
Perdi lavori importanti solo a causa di ritardi che non dipendono da te. Il tuo potenziale cliente, infatti dopo una settimana potrebbe aver già acquistato da un’altra parte, solo perché il tuo concorrente ti ha battuto sul tempo!
In Coperture De Vivo da anni curiamo questo aspetto in maniera quasi maniacale.
In che modo? Creando strumenti che velocizzino il più possibile le interazioni con i nostri clienti. Quindi oltre a tutti i materiali a disposizione e al nuovo configuratore, abbiamo implementato i canali di comunicazione, aggiungendo al centralino, un servizio whatsapp dedicato a ciascun reparto: a ogni ufficio (commerciale, tecnico, logistica,  ecc), è stato assegnato un numero di cellulare, che i nostri rivenditori possono utilizzare per ricevere o inviare file, foto, video ecc.
Abbiamo tante figure professionali e preparate pronte a risponderti e richiamarti subito.
Il mercato corre e il mondo con lui. 
Tu cosa fai? Non restare indietro! 
Riprenditi il tuo tempo e corri insieme a noi.
 
Gennaro De Vivo

Leggi anche

Cosa c’entra un personaggio dei fumetti con le coperture da esterno? Te lo spiego subito. Se hai già letto qualche mio articolo, avrai senz’altro notato che mi piace molto studiare

Quante volte ti hanno detto: “Non si può fare!”?   Sai come fa la lucertola a scappare da un predatore? Si libera della coda! Un gioco d’astuzia che le permette